Vai al contenuto
Giorni
Ore
Min
Sec
Giorni
Ore
Min

Roma 2022 al Festival dell’architettura. Campanile: “Aspettiamo il grande pubblico”

Bruno Campanile, il Direttore Esecutivo di Roma 2022, è intervenuto presso l’Acquario Romano all’incontro “Grandi eventi: quali occasioni per Roma?” organizzato nell’ambito del Festival dell’architettura di Roma per illustrare il percorso di avvicinamento agli Europei delle discipline acquatiche élite e master, che si disputeranno proprio nella capitale e ad Ostia il prossimo agosto.

Con lui ospiti della conferenza anche Roberto Tavani, Delegato Sport Regione Lazio, Alessandro Onorato, Assessore Roma Capitale ai Grandi Eventi, Matteo Gatto, Direttore Tecnico Expo2030, Riccardo Viola, Presidente CONI Lazio, Diego Nepi Molineris, Direttore Generale Sport e Salute. “Gli Europei delle discipline acquatiche – ha sottolineato Roberto Tavani – sono uno degli eventi più attesi di questa estate. La Regione sta partecipando attivamente a questo grande evento, perché ne riconosce una importante vetrina internazionale per promuovere le eccellenze regionali, da quelle enogastronomiche a quelle produttive”.

A introdurre il successivo intervento di Bruno Campanile il video suggestivo di presentazione degli europei che descrive il rapporto ancestrale tra la Città Eterna e l’acqua. Quattro le settimane di gare, élite dall’11 al 21 agosto, e poi si riprenderà, dal 24 agosto al 4 settembre con le competizioni master. “Questo evento internazionale – dichiara il Direttore Campanile – sarà una grande occasione di promozione turistica. I grandi campioni élite e master e gli spettatori si fermeranno oltre le date della manifestazione per ammirare le grandi bellezze che offre Roma”.

Campanile si è soffermato anche sulla riqualificazione degli impianti esistenti. “Grazie all’intervento della Regione Lazio – ha proseguito – stiamo realizzando degli interventi di potenziamento e miglioria dei poli natatori di Pietralata e Ostia. Abbiamo dei lavori in corso su Viterbo, sul nuovo Stadio del Nuoto di Anzio e sul Parco del Foro Italico, grazie alla collaborazione di Sport e Salute. Questo polo natatorio è di eccelsa qualità. La piscina del Foro Italico è la più bella del mondo, ma ci sono degli interventi importanti da realizzare in vista della competizione continentale. Saranno sostituiti tutti i seggiolini dello Stadio del Nuoto ed è in corso di realizzazione un nuovo impianto di illuminazione. Queste modifiche lasceranno una profonda eredità alla città”.

“Quasi tutte le gare si svolgeranno all’interno del Foro Italico, dove sarà allestito il villaggio degli Europei per intrattenere i tifosi presenti. Dalla prossima settimana saranno in vendita i biglietti – ha aggiunto il Direttore Esecutivo – Aspettiamo il grande pubblico sugli spalti”.

Poi ha rivelato un aneddoto per dimostrare come l’evento di Roma sia sempre più all’insegna dell’inclusione e dell’accessibilità. “Una signora di 91 anni – ha raccontato – ha inviato la sua iscrizione ai master e ci ha scritto per raccontarci la sua storia. Lei è molto brava a nuotare, ma ha qualche difficoltà a camminare. Aveva, dunque, delle preoccupazioni per raggiungere la piscina. Noi le abbiamo risposto che l’organizzazione fornisce tutto il supporto necessario agli atleti per far vivere loro un’esperienza unica”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email