Vai al contenuto
Giorni
Ore
Min
Sec
Giorni
Ore
Min

Budapest 2022: doppietta Popovici (ROU) nello stile libero. Francia protagonista con Grousset, Pigree e Marchand

Tra le corsie della piscina della Duna Arena di Budapest, vittoria-bis per il rumeno David Popovici che conquista l’oro nei 100 stile libero (47.58) dopo quello nei 200. La doppietta era riuscita solo allo statunitense Jim Montgomery, in occasione della prima edizione dei campionati mondiali di nuoto a Belgrado nel 1973. L’atleta diciassettenne è il secondo uomo a vincere i 100 stile libero maschili ad una rassegna iridata prima del suo diciottesimo compleanno, così come era successo allo statunitense Andy Coan a Cali (Colombia) nel 1975 anche lui alla stessa età.

Maxime Grousset (FRA), David Popovici (ROU)
Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

“Penso che sia solo l’inizio di un lungo viaggio – ha detto Popovici – Ora sono qui per godere dei benefici del duro lavoro svolto in passato. È un grande momento per me e sono pronto a qualsiasi cosa mi riservi il futuro. Ora vado a casa e mi godo il calore dei tifosi”.

La storica vittoria di Popovici è stata messa alla prova dal francese Maxime Grousset, che si è fermato all’argento. Il nuotatore ventitreenne ha messo al collo la sua prima medaglia internazionale con 47.64.

Leon Marchand (FRA)
Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

In serata sono arrivati altri due podi per la Francia, portando il totale a sei le medaglie conquistate in cinque giorni: prima il bronzo di Analia Pigree nei 50 dorso (27.40), poi il gradino più alto del podio per Leon Marchand nei 200 misti. Il ventenne francese con il tempo di 1:55.22 guadagna il record nazionale e si posiziona al sesto posto nella classifica di tutti i tempi diventando il secondo nuotatore più veloce in Europa dopo l’ungherese Laszlo Cseh (1:55.18).

NUOTO ARTISTICO

Marta Fiedina (UKR), Yukiko Inui (JPN), Evangelia Platanioti (GRE)
Photo Andrea Masini / Deepbluemedia / Insidefoto

Ucraina ancora sul podio per la quarta volta nelle gare di nuoto artistico in svolgimento alla piscina Szechy outdoor della capitale magiara. L’esibizione di Marta Fiedina nel libero individuale è stata valutata dai giudici con un punteggio di 93.8000, alle spalle della giapponese Yukiko Inui (95.3667). Si tratta della seconda medaglia d’argento per la sincronette ungherese dopo quella conquistata nel solo tecnico. Ha completato il podio la greca Evangelia Platanioti con 91.7667 punti. 

Foto Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto L’uso delle fotografie è consentito solo ed unicamente a testate registrate per fini editoriali. Obbligatorio menzionare i credit

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email